Italia/Genova e le Cinque Terre – 3 giorni/2 notti

PREZZO DA € 79.00

tariffa valida per minimo 45 paganti
quota in euro a ragazzo

La quota comprende

Sistemazione in hotel 3 stelle a Cavi di lavagna
Trattamento di mezza pensione
Una visita guidata mezza giornata a Genova
Una visita guidata naturalistica intera giornata alle Cinque Terre
Ingresso all'Acquario di Genova
1 gratuità ogni 15 paganti
Assicurazione medico - bagaglio

RICHIEDI INFORMAZIONI

Programma di viaggio:

1° GIORNO: GENOVA E L’ACQUARIO
Arrivo a Genova, incontro con la guida e visita della città. L’itinerario vi permetterà di scoprire monumenti,piazze e vie più celebri del centro storico. Pranzo libero. Nel pomeriggio trasferimento in zona porto ed ingresso al grande Acquario a che con le sue 70 vasche e le sue 600
specie acquatiche è l’acquario più completo d’Europa.Visita libera o guidata con suppl. Al termine trasferimento in hotel, cena e pernottamento.

2° GIORNO: LE CINQUE TERRE
Dopo la prima colazione, trasferimento a La Spezia. Incontro con la guida naturalistica per visita delle incantevoli Cinque terre, trasferimento in treno (escluso dalla quota – da pagare in loco) a Riomaggiore. Di qui, percorrendo la famosissima “Via dell’Amore” (ingresso con suppl. da pagare in loco), si raggiunge Manarola. Proseguimento in treno per Corniglia, borgo situato in posizione dominante sulla cima di un piccolo promontorio, poi, percorrendo a piedi il tratto più interessante e panoramico di tutto il sentiero, raggiungeremon Vernazza. Dopo una sosta per il pranzo libero ci sposteremo in treno a Monterosso, l’unica fra le Cinque Terre a disporre di ampie spiagge. Al termine rientro a La Spezi, trasferimento in hotel, cena e pernottamento.

3° GIORNO: MINIERA DI GAMBATESA o SESTRI LEVANTE E PUNTA MANARA
Prima colazione in hotel, intera giornata a disposizione del gruppo, si consigliano due proposte di itinerari:
A) trasferimento alla Miniera di Gambatesa (ingresso con suppl.), ultimo di numerosissimi giacimenti scoperti e lavorati nella zona. Dopo aver assistito alla proiezione di un breve filmato sulla storia della miniera e delle tecniche estrattive, si indossa il casco e si entra in sotterraneo per circa un Km a bordo di un trenino per il trasporto del personale. All’interno, con una guida, si effettua un percorso a piedi su due livelli della miniera. Alla fine della visita verranno consegnati un CD-ROM ed un libro per eventuali approfondimenti.
B) trasferimento a Sestri Levante per breve visita del centro storico con il seicentesco Convento dei Cappuccini, eretto in uno dei punti più suggestivi della Baia del Silenzio; la chiesa medievale di S. Nicolò dell’Isola; i resti dell’Oratorio barocco di Santa Caterina; i recuperati palazzi di Portobello; la preziosa collezione d’arte della Galleria Rizzi. Proseguimento a piedi fra i sentieri del Promontorio di Punta Manara. Sul promontorio vi é una rete di sentieri ben segnati che permette di apprezzare splendidi panorami e di compiere piacevoli e facili passeggiate tra boschi di lecci, esemplari centenari di sughere, macchia mediterranea, fasce coltivate con cura.
L’estremità del promontorio, raggiungibile a piedi, é denominata il Telegrafo (a circa 180 m a picco sul mare); fu punto di avvistamento e sede del telegrafo ottico: da qui lo sguardo spazia, nelle giornate limpide, dall’arcipelago toscano fino alla Francia.Al termine partenza per il rientro

 

Musei di Genova:

LA CITTA’ DEI BAMBINI E DEI RAGAZZI
E’ il primo centro in Italia che coniuga gioco, scienza e tecnologia in esperienze divertenti ed educative. Su 3000 metri quadrati, 11 isole tematiche e oltre 90 elementi-gioco permettono a bambini e ragazzi, dai 2 ai 14 anni, di trovare risposta alla propria curiosità e voglia di sapere. Nell’area 6 – 14 anni si esplorano il vivente, il dietro le quinte della televisione, le meraviglie della fisica e i misteri della genetica.
“BIGO”
E’ un ascensore panoramico unico nel suo genere, inaugurato nel 1992. Sale fino a 40 m di altezza e consente di guardare il suggestivo panorama di Genova, delle colline circostanti e del suo porto.
“BIOSFERA”
E’ un’imponente struttura in vetro e acciaio che ospita all’interno un “superorganismo” tropicale fatto di piante e animali straordinari integrati fra di loro.
MUSEO DELLE CULTURE DEL MONDO – CASTELLO D’ALBERTIS
Domina la città di Genova affacciandosi sul porto dalla collina di Montegalletto. Insieme alle collezioni etnografiche e archeologiche raccolte dal Capitano
D’Albertis nei suoi viaggi in Africa, America e Oceania, la sua dimora ospita collezioni marinaresche (modellini di imbarcazioni, strumenti e carte nautiche) e fotografiche, gli spolveri delle meridiane, i volumi della sua biblioteca e le centinaia di disegni
per la costruzione del complesso neogotico.

Sito Wordpress Responsive: Pensareweb Siti Wordpress